BLOG
  • Daniele Gennara

Sigiriya: la gentilezza al suo apice

Abbiamo già menzionato la proverbiale gentilezza di tutto il popolo dello Sri Lanka.

Ma vorremmo appuntare anche dove questa gentilezza ha raggiunto il suo apice: a Sigiriya, nel centro dell'isola, e più precisamente nella Sigiri Rangana Guesthouse.



Questa piccola, piccolissima, guest house è una casa divisa in due: da una parte c'è una stanza dove vivono i due proprietari, una coppia anziana, dall'altra c'è una stanza con due letti matrimoniali e un bagno.

La prima ha i mattoni di cemento a vista e il pavimento in terra battuta, la seconda è una stanza perfetta e pulitissima.

Arrivando a Sigiriya è difficile trovare la giusta guesthouse perché qui tutte le case sono disseminate fra gli alberi della foresta. Noi abbiamo usato Uber per il tragitto da Kandy a Sigiriya, in modo da essere più sicuri di arrivare a destinazione. Comunque non è stato semplice, ma una volta arrivati i proprietari ci hanno trattato con sorrisi e buone parole.


Inoltre ci hanno descritto cosa si può visitare a Sigiriya e, una volta accordati, mr Rangana si è offerto di portarci ovunque con il suo tuktuk. Mrs Rangana, da parte sua, ci ha detto che potevamo scegliere se mangiare nella guesthouse o se andare in qualche ristorante nei paraggi. La nostra risposta è stata ovvia. Abbiamo quasi sempre mangiato da loro, inizialmente perché i ristoranti sono pochi, sparsi nella foresta e difficili da raggiungere, e successivamente perché tutto quello che ci stava cucinando era buonissimo e in grande quantità. Sempre servito con un sorriso.

Abbiamo visitato la famosa Lion's Rock e la vicina Pidurangala Rock.

La Lion's Rock è una grande escrescenza montagnosa con, al culmine, i resti di una città sacra. Purtroppo la visita ha difettato di un costo elevato (30$) e di un largo tempo di attesa lungo il percorso di salita, per via del numero di turisti impazienti.





La seconda, Pidurangala Rock, è sempre una montagna di roccia nuda, molto più economica da visitare, e dalla quale si apprezza la vista della prima e di tutta la foresta.


Dopo tre giorni alla Sigiri Rangana Guesthouse coccolati come di visita a da due nonni, siamo dovuti partire verso Trincomalee. La signora ci ha salutato con un abbraccio, il signore ci ha accompagnati fino a Trincomalee, due ore e mezzo di strada in tuktuk. A metà tragitto ci siamo fermati in un posto lungo la strada che produce il famoso Curd, il loro yogurt, visitando il posto dove lo facevano. Al prezzo di 1 euro abbiamo assaggiato 9 etti di buonissimo yogurt di bufala fresco, e il signore voleva a tutti i costi offrircelo.



Insomma, una bellissima esperienza. Consigliamo a tutti di pernottare alla Sigiri Rangana Guesthouse!